Gli Hotel di Rimini e le speranze per il 2014

Turismo a RiminiCome dire che il 2013 è stato un anno semplice? Di certo non è stato uno dei più facili, con la crisi globale che rende tutto più complicato e anche il settore del turismo ne è rimasto coinvolto in modo importante.

I gestori degli hotel di ogni categoria, da quelli economici a quelli di maggior pregio, si sono dovuti confrontare con spese in aumento e nessuna certezza di presenze.

La crisi purtroppo colpisce un po’ tutti e le famiglie cercano di risparmiare dove possono, facendo ferie più brevi e scegliendo alberghi più economici.

Gli alberghi 4 stelle a Rimini, come quelli di 3 stelle e 2 stelle, hanno cercato di risparmiare dove possibile, mantenendo i servizi sempre ad un buon livello, spesso proprio per questioni di risparmio si è preferito assumere personale straniero per spendere di meno, ad esempio per il personale della pulizia delle camere o anche per i camerieri di sala e alle reception.

Diventa molto difficile cercare invece di comprimere spese come quelle dell’energia elettrica o di riscaldamento, con tariffe sempre in aumento che rendono difficile far quadrare i conti a fine mese.

Il personale che lavora ha diritto di essere pagato e mai come in questi periodi ci sono state vertenze per motivi di ritardati pagamenti degli stipendi ai dipendenti, ci sono stati casi di alberghi che non hanno pagato stipendi al personale per 3-4 mesi.

Di certo molti gestori hanno cercato di razionalizzare il più possibile le spese e la gestione del personale, rimaniamo dell’idea che comunque bisogna sempre cercare di mantenere alto il livello dei servizi, è con l’alta qualità che si vince oggi la sfida della globalizzazione, anche e soprattutto nel difficile settore del turismo.

Rimini è una città che finora ha avuto grandi risorse e che ha saputo sempre reinterpretare il cambiamento, sia della società, che dei gusti della gente, sono però cambiate molte cose negli ultimi decenni, ci sono statoi cambiamenti profondi nel modo di fare le vacanze e nelle esigenze dei turisti che sono diventati molto esigenti ed aggiornati.

Chi sceglie di fare vacanze e viaggi a basso costo lo fa ma di certo non vuole che questo vada a discapito della qualità generale del soggiorno, e questo gli albergatori lo devono capire in qualche modo, c’è un motivo se molti turisti stranieri che prima venivano in Italia, adesso fanno le proprie vacanze in paesi come la Spagna, che sa offrire loro maggiore qualità a prezzi più bassi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *